Skype, ancora problemi: un malware nascosto nell’installer

Commenti (1)

Ancora problemi per Skype ed i suoi utenti. Dopo la crisi e la montagna di debiti che ha quasi sommerso la ormai ex società lussemburghese, che ha portato all’acquisto del pacchetto Skype da parte di Microsoft, arrivano altri problemi, stavolta di natura non economica: a quanto pare, nell’installer dell’ultima versione di Skype si insidierebbe un malware che viene installato automaticamente assieme al  celebre software di instant messaging e VoIP.

Più che malware comunque, bisognerebbe parlare di “crapware”, ovvero un programma spazzatura, del tutto inutile, di quelli che comunemente vengono associati agli installer di vari famosi programmi. Tale software è EasyBits GO, che a quanto pare è legittimamente incluso tra i partner ufficiali di Skype dal 2006, per quanto riguarda il reparto giochi. Stando alle segnalazioni di numerosi utenti, questo software verrebbe installato anche se rifiutato in sede d’installazione dall’utente, motivo per il quale è visto come un potenziale malware, che come è noto si autoinstallano all’insaputa dell’utente.
Sicuramente non una bella pubblicità per Skype, che di certo non sta attraversando un periodo roseo. I vertici dell’azienda hanno comunque precisato che il software EasyBits GO è stato erroneamente aggiunto all’installer di Skype.  A quanto pare , però il problema potrebbe non essere ancora circoscritto e potrebbe ripresentarsi, ragion per cui l’update buggato è stato temporaneamente disabilitato.
Nel caso l’installer di Skype in vostro possesso continuasse ad avere questo software incluso rinunciate all’installazione e provvedete a scaricare il nuovo setup corretto dal sito ufficiale. Ovviamente tale precauzione è valida anche per altri software.

Termini Legati all'articolo: ,
Altri Articoli Correlati:

Articoli correlati a "Skype, ancora problemi: un malware nascosto nell'installer"

Commenti (1)
Invia un nuovo commento