Facebook e Windows Live Messenger: un binomio da record

Commenti (1)

Con l’uscita di Windows Live Messenger 2011, Microsoft ha introdotto la possibilità di collegare il proprio account di Facebook con quello di MSN. Il risultato di questa operazione, come ampiamente prevedibile, è stato un successo quasi planetario. Già a Novembre, un paio di mesi dopo l’uscita del nuovo MSN, 1.5 miliardi di minuti di conversazione erano stati “serviti” tra Facebook e MSN.

Ad oggi, ci arriva un nuovo aggiornamento sulla situazione. Secondo Piero Sierra, Group Program Manager di Windows Live, da Novembre ad oggi c’è stato un aumento del 75% delle connessioni fra i due account, facendo così salire a 2.8 miliardi i minuti di chat serviti tra i due colossi “social”, arrivando a 18 milioni di utenti “interconnessi” in tutto il mondo, senza contare il fatto che in molti paesi il servizio non è ancora disponibile.
Ma non è solo la partnership con Facebook a riscuotere molto successo. Gran parte delle interconnessioni con altre piattaforme social sono aumentate drasticamente nell’ultimo periodo. Si parla di aumenti di oltre il 50% sia per Youtube, LinkedIn, MySpace, che per gli oltre 75 servizi diversi che è possibile collegare al proprio Windows Live Messenger.
Servizi che, come abbiamo già detto, ancora non sono disponibili in molti paesi, e che verranno attivati nelle prossime settimane, assicurando, in tal modo, un ulteriore incremento dell’utenza (e dei profitti) a Windows Live  e ai servizi ad esso collegati.
Questo dato è sicuramente fondamentale, e ci permette di capire come un software che ha limitato o eliminato alcune funzioni storiche, continui a riscuotere ugualmente un enorme successo. Con queste partnerships, Microsoft ha sicuramente trovato la gallina dalle uova d’oro, ma forse oltre al vil profitto sarebbe meglio non trasformare del tutto il nostro caro vecchio Messenger in un banalissimo clone di Facebook.

Termini Legati all'articolo: , , , , ,
Altri Articoli Correlati:

Articoli correlati a "Facebook e Windows Live Messenger: un binomio da record"

Commenti (1)
Invia un nuovo commento