Nuove misure di sicurezza per proteggere la privacy su Facebook

Commenti (0)

Dopo mesi e mesi di polemiche, critiche e cause nei tribunali di mezzo mondo, Facebook sembra finalmente intenzionato a rivoluzionare la propria piattaforma alla ricerca della sicurezza dei dati personali che finora è (spesso) venuta meno.
In poche parole, il team di Facebook introdurrà numerose novità per salvaguardare la privacy dei suoi utenti, che troppo spesso è stata violata o messa a rischio negli ultimi tempi.

Si inizierà con delle nuove “shortcuts” nella barra di navigazione superiore di Facebook, che permetteranno di avere sempre a portata di click le impostazioni sulla privacy, modificandole a proprio piacimento senza dover cambiare pagina.
Inoltre un nuovo menù a tendina, contenente delle informazioni “a prova di stupido” (ad esempio: “Come faccio a far sì che qualcuno smetta di scocciarmi?” o “chi può vedere ciò che pubblico“?) sarà accessibile anch’esso da qualsiasi pagina, aiutando anche i più inesperti a capire come migliorare la propria sicurezza su Facebook.
Altre novità si avranno sul fronte delle applicazioni. A differenza di quanto accaduto finora, l’installazione di una qualsiasi applicazione passerà obbligatoriamente attraverso due richieste di conferma separate, anzichè una.
Verrà inoltre introdotto un nuovo strumento, denominato Activity Log, che permetterà agli utenti di avere sempre sotto mano un registro di tutte le attività svolte su Facebook, permettendo di rivedere eventuali pubblicazioni errate, eliminare o rivedere commenti  e soprattutto controllare facilmente che qualcuno non abbia usato furtivamente il proprio account.
D’altro canto invece, verrà rimossa la possibilità di nascondere il proprio nome nel motore di ricerca interno di Facebook, ufficialmente per motivi di scarso utilizzo.
Resta il fatto che tutte queste modifiche interverranno sulla comunicazione utente-utente e non Facebook-utente, cosa che farà certamente felici tutte quelle aziende che attraverso sistemi di marketing più o meno invasivi, continueranno a fare affari d’oro sul social network di Mark Zuckerberg.

Termini Legati all'articolo: , ,
Altri Articoli Correlati:

Articoli correlati a "Nuove misure di sicurezza per proteggere la privacy su Facebook"

Invia un nuovo commento