Whatsapp: messaggi spam in grado di consumare il credito della sim

Commenti (1)

Whatsapp è ormai divenuto uno dei software di messagistica più utilizzati su smartphone e dispositivi mobile, cosa che ovviamente comporta anche degli svantaggi, primo fra tutti una maggiore attenzione da parte di hackers e malintenzionati di vario genere, sempre pronti a tentare il colpo grosso a discapito degli ignari utenti.

In questi giorni, infatti, si sta diffondendo uno strano messaggio in grado di consumare tutto il credito presente sulla sim del telefono connesso a Whatsapp.
Questo è il testo del messaggio incriminato: “Ora ho finalmente il tempo di inviare i link promessi, basta guardare (links allegati), i migliori auguri e inviare i link ancora di più agli utenti e libero dal virus. Ti ricordi di me“.
Il messaggio in questione proviene da un numero con prefisso tedesco, non ancora identificato, e contiene uno o più links “trappola” che, una volta aperti, consumeranno tutto il credito presente sulla scheda sim, con buona pace dell’ignaro utente.
Come si evince leggendo il testo, assomiglia molto ai classici messaggi di spam/phishing che si ricevono ormai quotidianamente sulle proprie caselle email, e che guardacaso spesso e volentieri contengono trappole molto simili.
A tal proposito, invitiamo quindi a:

  • non aprire assolutamente alcun messaggio proveniente da numeri esteri o sospetti;
  • non leggere tutti quei messaggi scritti in modo apparentemente insensato, come quello in questione, che in realtà sono banali traduzioni automatiche del messaggio in lingua originale, per renderlo “appetibile” ad utenti di diverse nazionalità;
  • in nessun caso, cliccare sui link presenti in tali messaggi, anche quelli più curiosi o apparentemente innocui.

Tutti i messaggi, le email contenenti questo genere di caratteristiche vanno ignorati ed eliminati, avendo cura di non cliccare in nessun link presente in essi, o meglio ancora evitando di leggere i messaggi stessi, ed utilizzare sempre dei software di sicurezza a protezione dei propri dati personali, anche su dispositivi portatili come smartphone e tablet.

Termini Legati all'articolo: , ,
Altri Articoli Correlati:

Articoli correlati a "Whatsapp: messaggi spam in grado di consumare il credito della sim"

Commenti (1)
  1. ciao Tony tantissimi auguri innanzitutto, interessantissimo l’articolo in quanto sto usando molto what’s app insomma ogni mezzo è buono per rubare credito a quanto leggo, quinid occorre fare molta attenzione. Ma ci sono paricolari accorgimenti da prendere?

Invia un nuovo commento