Le alternative ad MSN: AOL Instant Messenger

Commenti (2)

Eccoci qui ad aprire una piccola rubrica, con lo scopo di presentarvi i principali programmi di instant messaging alternativi ad MSN, e scoprire i “fratellini” del “Messenger” più famoso e utilizzato al mondo.

Oggi vi parleremo di AOL Instant Messenger, software per lo più sconosciuto alla maggioranza dell’utenza italiana, ma che negli Stati Uniti ha avuto un successo degno di nota, raggiungendo e superando i 10 milioni di utenti.

Un pò di storiaAOL Instant Messenger, che d’ora in poi chiameremo per comodità col suo acronimo AIM, nasce ufficialmente nel 1997, dopo uno sviluppo durato ben 3 anni ed è basato sui protocolli di messagistica OSCAR e TOC. Sin dalla versione 2.0 AIM ha incluso, oltre alla normale messaggistica utente-utente, la possibilità di avere vere e proprie chatroom e la funzionalità di condivisione file con i propri contatti tramite tecniche di tipo Peer-to-Peer, e dal 2000 gli utenti di AIM e di ICQ (altro software di instant messaging di cui parleremo prossimamente) possono aggiungersi vicendevolemente, dato che i due programmi impiegano il medesimo protocollo di comunicazione.

Dalla versione 5.5 invece, è stata introdotta la possibilità di effettuare videoconferenze ed è iniziata l’interazione con altri sistemi di IM, nel caso specifico iChat di Apple.
Dal 2006 (versione 6.0) AIM possiede quasi tutte le caratteristiche del più noto MSN, come la possibilità di inviare messaggi non in linea, di lasciare messaggi d’assenza e la possibilità di installare plugin per personalizzarne funzioni e aspetto. Dal 2008 esiste anche la versione per iPhone, disponibile al download gratuito dall’AppStore.
Il suo “cuore pulsante” è la lista dei contatti, detta Buddy List,  che può memorizzare fino ad un massimo di 1000 utenti. Tale lista viene conservata nei server di AIM in modo che sia accessibile da un qualsiasi client AIM (Windows, Mac ecc..). Gli utenti possono vedersi l’un l’altro con gli stati ‘online’, ‘assente’, ‘inattivo’, ‘terminale mobile’, o ‘non in linea’.

Oggi, con la versione 7.3,  AIM ha raggiunto la “piena maturità”, offrendo tutti gli strumenti più richiesti da un moderno software di instant messaging:

  • possibilità di chattare con i propri contatti anche su Facebook;
  • possibilità di ricevere aggiurnamenti dai principali social networks come Twitter, Facebook ecc..
  • commentare direttamente i link dei propri amici sui social networks;
  • creare avatar personalizzati ;
  • creare suoni personalizzati da assegnare ad ogni contatto, in modo da distinguerli al loro ingresso.

AIM è disponibile in varie versioni,  destinate alle piattaforme principali, come  Windows, Mac, Android, iPhone, Linux e molte altre ancora. Potete scaricare quella adatta al vostro sistema da questa pagina.

Termini Legati all'articolo: , , ,
Altri Articoli Correlati:

Articoli correlati a "Le alternative ad MSN: AOL Instant Messenger"

Sono stati scritti (2) Commenti
Invia un nuovo commento